Trattamenti cosmetici abbinati a integratori? Un successo!


Sarà più semplice vendere integratori alimentari nei centri estetici. È un’occasione da non perdere per potenziare gli effetti benefici dei trattamenti. ma anche per incrementare il giro d’affari.

Sembrava fosse una moda passeggera ma in realtà il boom degli integratori alimentari non accenna a diminuire; al contrario vive un incremento esponenziale, in termini di vendite. Sempre più persone, infatti, si affidano agli integratori per gli effetti benefici sulla salute, ma anche per ottenere risultati sempre più importanti a livello estetico.

Parliamo di un giro d’affari che costituisce quasi l’80% del flusso delle farmacie e che vale, per i produttori, milioni di euro.

Perché ti sto dicendo questo? Il tuo lavoro d’estetista come può trarre beneficio da questo mercato?

Partiamo da una premessa importante: tra gli integratori più venduti, troviamo quelli studiati per la bellezza di unghie, pelle, capelli e per il trattamento di inestetismi come ritenzione, adipe e cellulite, cioè tutte quelle problematiche che caratterizzano i tuoi clienti e nei quali sei specializzata.

La remise en forme, oggi, richiede risultati sempre più importanti e mirati e le clienti hanno oramai imparato, grazie a campagne stampa e pubblicitarie massicce, che i risultati si ottengono anche attraverso integratori a base di estratti di frutti, piante, sali minerali, ricchi di vitamine, antiossidanti, antiradicali, pensati e studiati per sollecitare il metabolismo: in una parola, soluzioni che agiscono dall’interno per garantire risultati in termini di benessere che si traducono in risultati estetici.

Chi meglio di te, che sei una professionista, è in grado di valutare quali siano gli inestetismi sui quali intervenire, da cosa siano procurati e come agire per migliorare il benessere della cliente ed ottenere di conseguenza anche i risultati estetici tanto desiderati?

Tu sai valutare, dopo un attento check up, quando la pelle della cliente è disidratata, se unghie e capelli si presentano fragili, se c’è un problema di ritenzione, il tipo di adipe o di cellulite che dovrai combattere. Hai modo di parlare con lei delle sue abitudini (ad esempio il tipo di alimentazione) o di scorretti stili di vita (come il fumo) e riesci a strutturare il percorso che dovrai affrontare assieme a lei per raggiungere l’obiettivo comune contro l’inestetismo.

Un percorso circolare, fatto da cosmetici di altissima qualità, tecnologie di ultima generazione e integratori, con la cliente posta al centro, permetteranno alla tua professionalità di esprimersi ai massimi livelli e di raggiungere i risultati, alzando così il valore del tuo centro. e della tua professionalità.

Trattamenti, cosmetici e integratori hanno ormai stretto un’alleanza vincente. È diventato un must dell’estetica: potenziare e prolungare l’effetto dei trattamenti con integratori ad hoc.

Inutile dire che oltretutto puoi trarre un grande profitto da questa unione strategica, proponendo e vendendo tu stessa l’integrazione nel tuo centro estetico.

Pensi che ottenere il permesso sia troppo complesso?

L’iter sta cambiando. È stata da poco presentata una proposta di legge che intende finalmente regolamentare la professione dell’estetista e, tra i numerosi punti che la compongono, si trova anche un riferimento all’argomento di cui stiamo parlando. Il testo sottolinea che le estetiste non potranno offrire prestazioni di tipo terapeutico, ma potranno vendere ai propri clienti prodotti quali gli integratori alimentari “idonei a favorire lo stato di benessere derivante dalle prestazioni svolte” (a tal proposito ti invito a leggere questo articolo sul sole 24 ore).

Superfluo sottolineare quanto sia fondamentale che gli integratori siano di qualità assoluta per garantirti sicurezza e risultati (non preoccuparti, presto ci occuperemo anche di questo).

Non fidarti del primo che passa e parla di “naturale”. Come tutti i mercati in grande sviluppo, non mancano aziende poco serie che introducono prodotti non proprio di grande qualità.

Come sempre il mio consiglio è di fare ricerca; affidati sempre a grandi aziende che conoscano perfettamente l’origine del prodotto, che possano garantirti la qualità indiscussa degli attivi e che abbiano studiato in maniera approfondita le sinergie tra cosmetica e integrazione, necessarie ad ottenere il massimo del risultato possibile in assoluta sicurezza.

Per concludere: rifletti attentamente su ciò che sta accadendo nel tuo mercato di riferimento e valuta se lasciarti sfuggire un’occasione che per te può essere una new entry interessantissima in termini di successo, visibilità e profitto per la tua attività.

Se sei una professionista del settore benessere e bellezza e desideri maggiori informazioni, contattami qui e ti risponderò prima possibile.

#cosmeticagreen #formazioneestetista #cosmeticaprofessionale #aumentarefatturatocentroestetico #aumentareclienti #trendestetica2018 #centroesteticodisuccesso #estetistamoderna